Rimedio Naturale

Come alcalinizzare il corpo con una piramide alimentare

14 aprile 2018 in Diete

Alcalinizzare il corpo è una delle chiavi per godere di un ottimo stato di salute. In questo articolo ti spieghiamo come alcalinizzare il corpo attraverso la dieta. Si tratta di scegliere determinati tipi di alimenti, e distribuirne il loro consumo durante tutta la giornata per godere dei loro straordinari benefici.

Il primo consiglio è quello di bere un bicchiere d’acqua a temperatura ambiente con il succo di un limone, al mattino e prima di fare colazione. Oltre ad essere ricco di nutrienti, il limone aiuta ad alcalinizzare il corpo favorendo la digestione e aumentando le difese.

Elimina dalla colazione i succhi di frutta industriali (ricchi di zuccheri e altre sostanze chimiche). Se bevi tè o caffè, usa il miele o la stevia per addolcirli. Per quanto riguarda il latte, l’ideale è preferire i latti vegetali (soia, mandorle) su quelli di origine animale.

In generale, bisogna ridurre il consumo di cibi acidi e aumentare il consumo di quelli alcalini. In un precedente articolo abbiamo redatto una lista dei 27 alimenti più alcalini al mondo.

Durante tutta la giornata è bene fare vari pasti, composti da piccole porzioni che contengano verdura, frutta e semi. Bevi almeno due litri d’acqua durante tutta la giornata, cercando di evitare situazioni di stress.

Anche l’attività fisica è importante: basta camminare 20 minuti al giorno per godere di benefici rilevanti. Stare a contatto con la natura è importante per la propria salute sia fisica che mentale. Evita fumo e alcool.

Condividi l'articolo:
608

Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento