Rimedio Naturale

Emorroidi: come curarle per sempre con la bietola

10 ottobre 2017 in Altre malattie e rimedi

Le emorroidi sono un problema abbastanza comune, reso ancora più diffuso dai cattivi stili di vita odierni, composti da una alimentazione sempre meno sana e la scarsa attività fisica. Si tratta di una condizione molto dolorosa e fastidiosa, che è importante prevenire e trattare correttamente.

Le emorroidi sono una serie di vene che si gonfiano nell’ano, e possono provocare prurito, dolore e sanguinamento nei casi più gravi. Questa infiammazione può essere causata da lesioni o alterazioni della circolazione.

La causa più comune delle emorroidi è senza dubbio l’espulsione di feci troppo dure, che possono essere causate da un alto consumo di tabacco, alcool o una dieta poco bilanciata, povera di fibre e proteine. E’ per questo che si suggerisce di rivedere dieta e abitudini per essere sicuri di prevenire le emorroidi.

Di seguito ti suggeriamo un trattamento naturale, che non è da intendere come sostitutivo alle cure del medico, e che può alleviare le emorroidi.

Per preparare il rimedio, porta ad ebollizione delle foglie di bietola, falle raffreddare e applicale direttamente sulle emorroidi, sdraiandoti a pancia in giù. Attendi circa 30 minuti prima di rimuoverle. Questo rimedio funziona solo con le emorroidi esterne.

Ricorda che un’ottima igiene è fondamentale per alleviare le emorroidi, ma anche per prevenire un eventuale peggioramento a causa di batteri. Evita di grattare le aree colpite da emorroidi: potresti causare ulteriori lesioni che possono peggiorare la situazione.

Condividi l'articolo:
67

Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento