Rimedio Naturale

Il metodo Marie Kondo per mettere in ordine la propria vita, mettendo in ordine la casa

8 Dicembre 2018 in Casa, Umore e psicologiche

Secondo il metodo Marie Kondo, mettere in ordine la casa aiuta a mettere ordine anche nella propria vita. Il disordine degli oggetti è il riflesso di un certo caos interno e, al tempo stesso, crea un labirinto esterno che genera una sensazione di smarrimento.

Marie Kondo è l’autrice del libro “La magia dell’ordine”, e viene considerata una guru nel campo tanto da essere stata inclusa nell’elenco delle 100 persone più influenti del mondo della rivista Forbes.

Uno dei concetti più importanti del metodo Marie Kondo è il cosiddetto “effetto rimbalzo”. Si ha quando le persone vogliono mettere in ordine un determinato spazio selezionando tutto ciò che non usano, spesso organizzandolo in modo ordinato.

Subito dopo si cerca un angolo libero della casa per conservare lì tutto ciò che non viene usato. In questo modo, armadi, cassetti e altri spazi diventano stracolmi di oggetti. In alcuni casi si comprano nuovi mobili per conservarvi la roba inutile.

Ciò che accade è che gli spazi si saturano: il metodo Marie Kondo insegna invece che organizzare non è conservare. Quando accade ciò, tutto si ripete nuovamente: visto che gli spazi liberi sono tutti pieni, i nuovi oggetti verranno conservati in modo disordinato. E’ proprio questo l’effetto rimbalzo.

Imparare a disfarsi di ciò che non serve

Per molti di noi è difficile disfarsi di oggetti, seppur inutili. Tuttavia, il segreto dell’ordine è proprio nel superamento di questo problema. Imparare a gettare via senza compassione tutto ciò che non serve. Ovviamente, per “gettare via” si intende anche donare.

Secondo Marie Kondo, si devono conservare solo gli oggetti che ci rendono felici. Ciascun oggetto ha un significato emotivo. Altri, invece, sono indifferenti e non dovrebbero restare nelle nostre case: la loro unica funzione è quella di ostruire.

Il metodo Marie Kondo è composto da 9 step, ciascuno dei quali va eseguito nella sua completezza prima di passare al prossimo. I passi da seguire sono:

  • Disfarsi di tutto ciò che non ti rende felice o che non ha un significato profondo;
  • Conservare solo ciò che porta allegria nella nostra vita;
  • Ordinare per categorie, non per luogo. Vuol dire che bisogna mettere in ordine tutti i vestiti, non solo la camera da letto, ad esempio.
  • Comincia sempre dai vestiti: è più semplice disfarsene perché si sa subito se servono o no, e sono più semplici da donare.
  • Organizza verticalmente i vestiti che restano. Forma dei piccoli rettangoli con i vestiti, poi disponili in senso verticale come se fosse una biblioteca.
  • Non rimandare. La cosa migliore da fare è cominciare e finire una categoria per volta.
  • Dai valore agli oggetti che conservi. Se non hanno un significato, non c’è motivo per conservarli.
  • Fai pulizia in solitudine. Altre persone potrebbero convincerti a non disfarti del superfluo.
  • Non comprare nuovi mobili per conservare roba. I mobili che hai a disposizione sono sufficienti.

Il metodo Marie Kondo è di grande aiuta, sopratutto per i nostalgici e gli accumulatori compulsivi e non patologici. Se stai cercando di mettere tutto in ordine, prova a seguire questo metodo.

Condividi l'articolo:
6.8k

Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento