Rimedio Naturale

Volere è potere: la psicologia della forza di volontà

3 Dic 2018 in Umore e psicologiche

Avrai sicuramente sentito almeno una volta nella vita il detto “volere è potere“. Ma è vero? Tutto dipende dalla forza di volontà che si mette in un lavoro per cercare di completarlo. Non basta il desiderio per raggiungere un obiettivo, ed è lì che le persone si confondono.

C’è chi attende eventi fortuiti a loro favore, ma non mettono il meglio di se stessi affinché accadano: con questo atteggiamento è molto difficile trionfare. Volere è potere solo se si ha una grande forza di volontà.

Per qualsiasi obiettivo si voglia raggiungere è necessaria una grande disciplina, ed è proprio qui che viene messo alla prova il peso dei tuoi desideri.

Affinché il tuo desiderio possa convertirsi in potere, è necessaria una grande determinazione. Usando la volontà si effettuano tutti i passi che ci avvicinano all’obiettivo.

Come si aumenta la forza di volontà? Mettendosi alla prova, rinunciando a cose che ci piacciono e ci danno una gratificazione immediata per concentrarsi sugli obiettivi a lungo termine.

La volontà viene messa alla prova nelle condizioni difficili. Se migliori il tuo atteggiamento verso queste situazioni, si aprirà per te un mondo ricco di opportunità, nel quale potrai avere la preparazione adeguata per districarti in scenari più complessi, e più gratificanti.

Molte persone preferiscono non accettare l’auto-potere, evitando di assumere grandi responsabilità e cercando una via d’uscita semplice e veloce ai fallimenti personali: un limite terribile per chi vuole avere successe. Volere è potere: la forza di volontà può portarci molto lontano.

Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento