3 posture yoga per calmare l’emicrania

4 Ottobre 2019 in Altre malattie e rimedi

Chi soffre o ha sofferto di emicrania sa bene quanto sia intenso e debilitante il dolore che la caratterizza. Nausea, debolezza, sensibilità a luce e suoni sono altri sintomi che possono accompagnare l’emicrania.

Come complemento al trattamento medico adeguato, lo yoga può essere uno strumento utile per mantenere uno stato mentale ed emotivo adeguato, minimizzare il dolore e prevenire la comparsa del mal di testa.

Lo yoga aiuta a rilassare il corpo, alleviando sia l’ansia che il dolore provocati dall’emicrania. Di seguito ti elenchiamo 3 posture yoga che potrebbero aiutarti ad alleviare l’emicrania.

Balasana o posizione del bambino. Mettiti in ginocchio e siediti sulle caviglie, portando la schiena all’indietro le braccia oltre la testa. La fronte deve poggiare sul pavimento. Ruota la testa da un lato all’altro, per dare un massaggio sulla parte frontale.

Savasana. Questa postura aiuta a rilassare il corpo e a rilasciare tensione. Sdraiati su un tappetino, chiudi gli occhi, separa leggermente le gambe tra loro, stacca le braccia dal corpo e rilassa con ogni espirazione tutti i muscoli del viso e del corpo.

Paschimottanasana. Si tratta di un allungamento in avanti su entrambe le gambe. Per farlo, piegati in avanti col petto. Mantieni la posizione mentre ispiri ed espiri, rilassando la testa e il collo. Questa postura rilassa e allevia la tensione muscolare del collo e delle spalle.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento