4 esercizi mirati per tonificare le gambe senza danneggiare le ginocchia

Di - Redazione - 17 Luglio 2021 in Bellezza

Per evitare che la flaccidità si impossessi della pelle delle nostre gambe è fondamentale tonificarle, soprattutto se siamo obbligati a spendere ore seduti. Inoltre, facendo attività fisica con le gambe, si evitano problemi circolatori come vene varicose, ma anche ritenzione di liquidi e cellulite.

È per questo motivo che è utile eseguire una routine di esercizi mirati proprio a bruciare il grasso delle gambe, tonificandole e rafforzandone i muscoli. Delle gambe forti sono importanti anche per una corretta postura e per evitare lesioni alla schiena e alle ginocchia.

In questo articolo ti suggeriamo 4 esercizi mirati per tonificare le gambe, che sono a basso impatto e che ci permettono di esercitarci senza mettere a rischio le ginocchia.

Sollevamento delle ginocchia. In posizione eretta, porta un ginocchio verso il petto, poi fai la stessa cosa con l’altro. Ripeti il movimento velocemente, portando le ginocchia il più in alto possibile. Esegui 4 serie da 30 secondi ciascuna.

Squat goblet. Questa variante del classico squat ci permette di allenare gambe e glutei al tempo stesso. Questo squat è simile al tradizionale, ma con un peso afferrato da entrambe le mani per aumentare lo sforzo.

Inizia partendo dalla stessa posizione dello squat, afferrando il peso dalla sua base e mettendolo vicino al petto. Esegui uno squat mantenendo schiena e petto completamente dritti. Tieni le ginocchia puntate lievemente verso fuori e le punte dei piedi in linea con le ginocchia. Spingi forte coi piedi verso il pavimento per tornare alla posizione di partenza.

Sollevamento dei talloni. Da posizione eretta, separa leggermente le gambe. Mantieni la testa e la schiena dritte, poi mettiti sulle punte e cerca di restarci il più possibile. Scendi lentamente e poggia di nuovo il piede sul pavimento, attendi 5 secondi e poi ripeti. Esegui 4 serie da 10 ripetizioni ciascuna.

Mountain climber. Sdraiati su un tappetino a pancia in giù, solleva il corpo con le braccia. Poggia i palmi e le punte dei piedi sul pavimento. Solleva il ginocchio destro verso il petto, poi quello sinistro, come se stessi scalando una montagna.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento