4 trucchi efficaci per eliminare i cattivi odori dagli scarichi e sturarli

Di - Redazione - 25 Ottobre 2021 in Casa

Quello del cattivo odore che fuoriesce dallo scarico del lavandino di bagno o cucina è uno dei problemi domestici più frequenti. Può essere causato da un accumulo di sporcizia, grasso e cibo, ma anche da un deterioramento dei materiali.

Non c’è nulla di più sgradevole del tornare a casa e notare un odore nauseabondo in cucina o nel bagno, pur essendo luoghi ben puliti e disinfettati. Di seguito ti suggeriamo come eliminare il cattivo odore dagli scarichi e sturarli.

La prima cosa da fare è controllare il sifone, che è un tubo a doppia curvatura nel quale l’acqua trattenuta impedisce l’uscita dei gas dai tubi verso l’esterno. In questo modo, un sifone posto nei tubi di un lavandino o una vasca da bagno, ad esempio, bloccherà il passaggio degli odori sgradevoli che si generano nelle fogne generali.

Proprio per questo motivo, di fronte ad un qualsiasi segnale di cattivi odori, è fondamentale pulirli o sturarli.

Aceto e bicarbonato

Uno delle migliori soluzioni fai da te per eliminare i cattivi odori è versare nello scarico qualche cucchiaio di bicarbonato di sodio e 250 ml di aceto bianco. Dopo circa 15 minuti, versa nello scarico abbondante acqua calda.

Oltre a sturare uno scarico otturato, la combinazione di aceto e bicarbonato disinfetta a fondo ed elimina qualsiasi cattivo odore.

Sale grosso e succo di limone

Un altro dei trucchi più noti per eliminare i residui e i cattivi odori dagli scarichi e dai tubi consiste nel versare 140 grammi di sale grosso e 250 ml di succo di limone.

Attendi 15-20 minuti, poi versa un litro di acqua bollente per eliminare tutti i residui. Se il cattivo odore dovesse persistere, ripeti la procedura.

Sale, bicarbonato e aceto

Questo metodo è molto simile ai precedenti, e sfrutta il potere di questi tre ingredienti nel pulire e disinfettare gli scarichi.

Nello scarico versa nell’ordine 200 grammi di bicarbonato, 200 grammi di sale e  200 ml di aceto, e attendi che finisca la reazione effervescente.

Dopo circa 15 minuti, versa abbondante acqua bollente per liberare lo scarico.

Soda caustica

Il quarto e ultimo rimedio è particolarmente utile nei casi in cui lo scarico sia molto otturato, e nessuno dei tre metodi precedenti è risultato efficace.

È importante sapere che, essendo la soda caustica un prodotto molto corrosivo, bisogna applicare questo metodo solo quando davvero necessario. Indossa guanti e occhiali protettivi mentre usi la soda caustica.

Versa 100 grammi di soda caustica e dell’acqua bollente nello scarico per eliminare tutti i residui e disfarti del cattivo odore.

Come puoi vedere, le quattro soluzioni per eliminare i cattivi odori e sturare lo scarico sono molto semplici, economiche ed ecologiche.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento