Rimedio Naturale

5 ferite emotive dell’infanzia che persistono anche da adulti

15 Marzo 2019 in Psicologia

Le ferite emotive dell’infanzia influiscono in modo determinante sulla nostra qualità di vita da adulti. Sono ferite psicologiche, frammenti sciolti e non curati che ci impediscono di condurre un’esistenza piena e affrontare i piccoli problemi quotidiani.

Queste ferite possono emergere in tantissimi modi: ansia, pensieri ossessivi, maggiore vulnerabilità, insonnia e atteggiamenti. Non è facile affrontare un passato traumatico, ma lo è ancora meno quando le ferite hanno origine durante l’infanzia.

Di seguito ti elenchiamo 5 ferite emotive o esperienze dolorose dell’infanzia che lasciano un’impronta notevole sulla nostra personalità.

Paura dell’abbandono. La solitudine è il peggior nemico di ci ha vissuto l’abbandono durante l’infanzia. E’ frequente, durante l’età adulta, di vivere col costante timore di rivivere questa mancanza. Ciò porta a sintomi come pensieri ossessivi, paura di essere lasciati dal proprio partner e atteggiamenti sbagliati causati proprio dalla paura di rivivere questa sofferenza.

Paura del rifiuto. E’ una delle ferite emotive più profonde, e implica il rifiuto anche delle nostre esperienze di vita, dei nostri pensieri e dei nostri sentimenti. Chi vive la paura del rifiuto sente di non meritare affetto o comprensione, e si isola nel suo vuoto interiore.

Umiliazione. Questa ferita si genera quando sentiamo che gli altri non ci approvano e ci criticano. Dire ad un bambino che è goffo, cattivo, pesante, o sbandierare i loro difetti di fronte agli altri: tutto ciò distrugge la sua autostima.

Le ferite emotive dell’infanzia associate all’umiliazione generano spesso una personalità dipendente. Inoltre, potrebbe rendere i futuri adulti “tiranni” ed egoisti, come un meccanismo di difesa che può portare anche ad umiliare gli altri.

Tradimento. La paura di fidarsi degli altri si scatena quando il bambino si è sentito tradito da uno dei suoi genitori. Promesse incompiute, mancanza di protezione, bugie o assenza generano ferite profonde. In molto cas, quensta sensazione di vuoto e disperazione si trasforma in mancanza di fiducia, frustrazione, rabbia o invidia.

L’aver sofferto queste esperienze può contribuire a generare adulti che pretendono di controllare tutto.

Ingiustizia. Intesa come ferita emotiva, si genera quando i genitori sono freddi, autoritari o troppo esigenti. Queste tre caratteristiche, quando esagerate e oltre i limiti, generano una sensazione di inefficacia e inutilità sia durante l’infanzia che durante l’età adulta

Le conseguenze dirette dell’ingiustizia sono rigidità, bassa autostima, necessità di perfezionismo e incapacità di prendere decisioni con determinazione e sicurezza.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento