A volte abbiamo bisogno di sentirci dire quanto siamo importanti per qualcuno

Di - Redazione - 19 Febbraio 2020 in Psicologia

A volte abbiamo bisogno di sentirci dire “ti voglio bene“, “sei importante per me” o “grazie per essere come sei”. La necessità di sapere che siamo importanti per un’altra persona non è assolutamente un atto di debolezza.

Si ha bisogno di ascoltare che ci venga detto, ad alta voce, quanto siamo importanti, sentirci accarezzati attraverso le parole e una voce sincera. L’amore non è un qualcosa di intangibile, non è fumo: non bisogna dare per scontati gli affetti quando si crea un vincolo.

Percepire l’amore, l’affetto e la riconoscenza con ciascuno dei nostri sensi ci dà equilibrio, benessere, pienezza. L’essere umano è geneticamente programmato per connettersi con i suoi simili, è solo così che si garantisce la sua sopravvivenza.

Nessuno deve sentirsi debole o dipendente se sente la mancanza di parole, gesti di affetto o espressioni di empatia da parte di partner o familiari.

Il linguaggio è fondamentale, anche nelle relazioni affettive. È lo strumento che crea e convalida, uno dei modi per dare voce al nostro cuore.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento