Carter, il bambino con vitiligine che ha superato la depressione grazie ad un cane uguale a lui

6 Ottobre 2019 in Altre malattie e rimedi

Due anni fa, quando aveva solo 6 anni di età, a Carter Blanchard fu diagnosticata la vitiligine, una malattia degenerativa della pelle che provoca una perdita della pigmentazione e la formazione di macchie biancastre su tutto il corpo.

Il bambino dell’Arkansas, negli Stati Uniti, ha cominciato a sentirsi diverso dagli altri bambini: la vitiligine ha distrutto la sua autostima ed è entrato in depressione.

Un giorno, mentre lo accompagnavo a scuola, la prima cosa che mi ha detto appena entrato in macchina fu che odiava il suo volto e il suo aspetto“, ha raccontato Stephanie Adcock, la mamma di Carter.

La donna cominciò a cercare su Internet un modo per aiutare suo figlio, e all’improvviso si imbatté in quello che pensava potesse essere di grande aiuto: una foto di Rowdy, un labrador nero di 13 anni, popolare sui social media proprio perché, come suo figlio, affetto da vitiligine.

Pensò subito che per Carter sarebbe stato molto motivante conoscere Rowdy, ma c’era un problema, la distanza, in quanto il cane vive con la sua famiglia umana in Oregon. La donna non aveva i soldi per affrontare un viaggio così lungo, ma una persona anonima, venuta a conoscenza della storia, ha donato i 5 mila dollari necessari per il viaggio.

Niki Umbenhower, la proprietaria di Rowdy, non si è certo opposta all’idea di far incontrare Carter e Rodwy. Non appena il bambino ha visto il cane, il suo mondo è cambiato completamente. Non si è più sentito diverso, o almeno non in modo negativo, il che lo ha aiutato a tornare a scuola con più voglia e felicità.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento