Come preparare il kefir di latte a casa e perché fa così bene

2 Agosto 2020 in Digestione, Ricette

Il kefir di latte è una preparazione che sarà sicuramente apprezzata da tutti gli amanti dello yogurt. Il kefir è più denso e cremoso e ha un sapore più deciso rispetto allo yogurt, ed è particolarmente ricco di probiotici.

Prima di acquistare il kefir al supermercato, prova a prepararlo a casa. La ricetta è semplicissima, e il risultato sarà eccellente oltre che sano e molto nutriente.

Il kefir di latte è pieno di probiotici, che aiutano la digestione e prevengono numerosi disturbi ad essa associati. Inoltre, il processo di fermentazione cambia la struttura di alcune proteine del latte, rendendole più semplici da digerire.

I granuli di kefir si possono trovare nelle farmacie o nei negozi biologici. In alcune città esistono vere e proprie comunità, che spesso si organizzano sui social media, per scambiarsi i granuli.

Per preparare il kefir di latte hai bisogno di 250 ml di latte (preferibilmente intero) e circa 35 grammi di granuli di kefir. Puoi usare il latte vaccino, di capra o di pecora.

Mescola il latte e i granuli in un barattolo di vetro. Il latte può essere freddo o a temperatura ambiente. Usa un mestolo di legno.

Copri il barattolo con un della carta assorbente o con un panno, e fissalo con un elastico. Non usare il coperchio del barattolo.

Lascia fermentare per un periodo di tempo compreso tra le 12 e le 48 ore. Il barattolo deve essere lasciato a temperatura ambiente e lontano dall’esposizione diretta al sole. Controllalo ogni due o tre ore, quando il latte ispessisce, il kefir è pronto.

Filtra i granuli di kefir con un colino e mettili direttamente nel contenitore nel quale verranno conservati. I granuli possono essere riutilizzati varie volte.

Puoi bere il kefir di latte subito, oppure chiudere ermeticamente e conservare in frigo per circa una settimana.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento