Come preparare la frutta secca

13 Agosto 2015 in Ricette

La frutta secca è davvero deliziosa, oltre che nutritiva. Ma quella che si acquista nel supermercato potrebbe non essere 100% naturale, in quanto potrebbero essere state usate sostanze chimiche per accelerarne il processo di disidratazione e per mantenerne il colore (anidride solforosa). Inoltre, potrebbero contenere tracce di farina, aggiunta per evitare che si attacchino fra loro, molto pericolosa per i celiaci.

La frutta secca fai da te ti permette inoltre di risparmiare molto soldi, in quanto quella commerciale non è economica.

frutta seccaPer prepararla hai bisogno del forno. Potresti anche essiccare la frutta al sole per vari giorni, ma usando il forno puoi risparmiare tempo ottenendo (quasi) lo stesso risultato.

Seleziona quindi la frutta che vuoi disidratare, lavala bene e non rimuoverne la buccia. Noi consigliamo di scegliere fra pere, pesche, albicocche, fragole, mele. Alla frutta come ananas, kiwi, mango e mele va rimossa la buccia.

Taglia la frutta in fette spesse circa 2 o 3 millimetri. Adagiale sulla griglia del forno e cucinale ad una temperatura di 60° C. Affinché l’umidità possa fuoriuscire, lascia la porta del forno semiaperta (circa 5 cm). Se il tuo forno è ventilato, attivalo per aiutare questo processo.

La frutta impiegherà circa un’ora per disidratarsi a dovere.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento