Come preparare la tisana alla curcuma che sgonfia la pancia dopo i pasti

15 Settembre 2020 in Digestione

La curcuma è una spezia molto usata in India e nel sud-est asiatico, dove viene impiegata sia in cucina che nella medicina tradizionale. Numerosi studi hanno associato alla curcuma gran parte dei benefici ad essa attribuiti dalla medicina ayurvedica.

Questa spezia è uno dei rimedi più efficaci contro le infiammazioni addominali, in quanto capace di stimolare la secrezione di succhi gastrici e favorire la digestione. È l’ideale per chi soffre di gonfiore, stitichezza, gastrite o colite.

Il consumo regolare di curcuma aiuta a produrre più succhi gastrici e pancreatici, fondamentali per una corretta digestione e per la prevenzione dei problemi digestivi.

Inoltre, la curcuma è un eccellente tonico biliare che protegge le funzioni del fegato. Aiuta anche ad eliminare i calcoli biliari e favorire il drenaggio epatico.

Per godere dei benefici della curcuma basta preparare un’eccellente tisana, da bere circa 30 minuti dopo i pasti.

Per preparare la tisana alla curcuma contro il gonfiore addominale basta portare ad ebollizione 250 ml d’acqua, aggiungere mezzo cucchiaino di curcuma in polvere e lasciare cuocere a fuoco lento per 10 minuti. Aggiungi un pezzo di limone e addolcisci solo con un po’ di miele prima di bere.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento