Come umidificare una stanza riscaldata da condizionatore d’aria

Di - Redazione - 9 Novembre 2021 in Casa

Esistono tanti modi diversi per aumentare l’umidità dell’aria in una stanza, un problema comunissimo soprattutto quando si ha un condizionatore d’aria acceso. L’aria secca non è solo fastidiosa, in alcuni casi può essere addirittura pericolosa.

La tassa di umidità nell’aria ottimale per la salute è di circa 60%. Quando l’umidità e inferiore al 20%, possono scatenarsi condizioni come irritazione degli occhi, sanguinamento dal naso, secchezza della pelle e crisi allergiche, soprattutto tra chi soffre di condizioni come asma o bronchite.

Di seguito ti suggeriamo alcuni trucchi per aumentare l’umidità presente nell’aria di una camera, particolarmente utili quando, ad esempio, si usa il condizionatore d’aria per riscaldarla.

1. Metti un asciugamano bagnato in camera

Lasciare un asciugamano bagnato appeso sullo schienale di una sedia, sulla testiera o ai piedi del letto è un ottimo modo per umidificare l’aria in una camera.

L’umidità presente nell’asciugamano bagnato verrà rilasciato nell’aria man mano che si asciuga. Ricorda di non arrotolare l’asciugamano, poiché può produrre un cattivo odore.

2. Metti in camera un secchio pieno d’acqua bollente

Il principio è simile al trucco precedente. Metti un secchio pieno d’acqua bollente a metà il più vicino possibile alla testiera del letto. Il vapore rilasciato dall’acqua bollente umidificherà l’aria della camera, rendendola meno secca.

Puoi approfittare dell’acqua bollente anche per fare un po’ di aromaterapia, mettendo un paio di gocce di olio essenziale di lavanda nell’acqua. Questa pianta possiede proprietà capaci di indurre relax e calma.

È importante adottare le giuste precauzioni se si decide di adottare questo trucco. L’acqua bollente è molto pericolosa soprattutto se ci sono dei bambini in camera.

3. Mettere piante nella camera

Alcune piante sono eccellenti per umidificare l’ambiente, soprattutto quelle come la sansevieria e le felci. Queste piante sono utili anche a purificare l’aria.

Altre piante che aumentano i livelli di umidità sono: bambù della fortuna, areca, spatifillo e filodendro.

4. Fai la doccia con la porta aperta

Può sembrare un trucco banale, ma se il bagno è adiacente alla camera da umidificare, fare la doccia con la porta aperta può rilasciare una quantità di umidità sufficiente per tutta la notte.

L’acqua della doccia dovrebbe essere calda, quindi questo trucco è particolarmente efficace durante i mesi più freddi.

5. Metti un umidificatore elettrico

Se nessuno dei metodi descritti sopra è sufficiente ad umidificare l’aria della camera, l’ultima soluzione da adottare consiste nel mettere un umidificatore d’aria elettrico.

Esistono tanti tipi diversi sul mercato, assicurati di acquistarne uno adatto alle dimensioni della camera da umidificare.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento