Ecco perché le albicocche fanno bene e dovresti mangiarle più spesso

23 Agosto 2019 in Prodotti naturali

Le albicocche sono senza dubbio tra i frutti più apprezzati al mondo. Originari del continente asiatico, vengono coltivate da più di 5000 anni e sono oggi diffuse su quasi tutto il pianeta, divenendo ingrediente importante in molte cucine.

Le albicocche contengono vitamine A, C e del gruppo B, e minerali come potassio, fosforo, calcio, ferro, selenio e zinco. Sono ricche, inoltre, di fibra, carboidrati, acqua e proteine vegetali.

Si tratta di un frutto delizioso e versatile, che può essere mangiato crudo, usato come ingredienti di dolci e marmellate, oppure essere disidratato. Di seguito ti elenchiamo i benefici più importanti delle albicocche.

  • L’albicocca è ricca di antiossidanti che proteggono le cellule dai danni dei radicali liberi e ritardano gli effetti dell’invecchiamento.
  • Aiuta a combattere la ritenzione di liquidi, grazie al potassio, un minerale con azione diuretica.
  • Le albicocche partecipano alla prevenzione di malattie degenerative, incluse quelle cardiovascolari e il cancro.
  • Si tratta di un frutto eccellente per chi soffre di ipertensione.
  • I tannini delle albicocche hanno proprietà antinfiammatorie.
  • Le albicocche aumentano le difese, potenziando il sistema immunitario.
  • La quercetina delle albicocche aiuta a prevenire la trombosi.
  • Le albicocche sono un frutto ideale per proteggere le mucose del tratto digerente, e sono ottime alleate contro gastrite e reflusso acido.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento