Ecco perché mettere una pianta di gelsomino in casa può cambiarci la vita

22 Agosto 2019 in Casa

Le piante sono sempre state alla base della medicina tradizionale, sin dai tempi antichi. Quando non esisteva la medicina moderna, i nostri avi ricorrevano alle proprietà delle piante per alleviare e trattare le condizioni di salute. È il caso del gelsomino, che ha proprietà sedative, depura l’aria, migliora la concentrazione e stimola il sonno.

Sul gelsomino sono stati effettuati vari studi per verificarne le sue proprietà terapeutiche, e rivelarne delle nuove. È stato dimostrato dalla Wheeling Jesuit University (USA), ad esempio, che il gelsomino è molto efficace nell’alleviare ansia e depressione, ma anche per favorire il sonno.

Sia sotto forma di olio essenziale, o semplicemente mettendo una pianta in casa, l’aroma del gelsomino riduce gli attacchi di panico e migliora l’umore. Gli oli volatili della pianta agiscono su una sostanza chimica del cervello chiamata GABA, responsabile dell’interazione tra cellule nervose.

Da svegli, l’aroma del gelsomino aiuta a migliorare la concentrazione, mentre durante le ore notturne favorisce uno stato di rilassamento che migliora la qualità del sonno, secondo uno studio dell’Università Ruhr di Bochum (Germania).

Mettere una pianta di gelsomino nella propria casa, meglio se nella camera da letto, può essere una buona idea per favorire il benessere personale, migliorando la serenità e l’armonia psicofisica.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento