Frutta e verdura nelle scuole, ma tagliate a fette e imballate nella plastica

18 Maggio 2019 in Altre malattie e rimedi

Quella di introdurre nelle mense scolastiche la frutta e la verdura è una iniziativa positiva e necessaria da tempo. I bambini di oggi mangiano molta meno frutta e verdura rispetto a quelli di ieri, in quanto spesso si preferiscono i più “rapidi” ma molto meno sani snack industriali.

Una recente iniziativa del ministero delle Politiche Agricole, che aderisce ad un più grande programma europeo chiamato “Frutta e verdura nelle scuole”, ha portato all’introduzione di questo tipo di alimenti nelle mense scolastiche, ma probabilmente nel modo più sbagliato possibile.

La diffusione della plastica nell’ambiente è un problema sempre più grave, e la sua riduzione ed eliminazione è probabilmente una delle più grandi sfide del presente e del futuro. E’ proprio per questo che il confezionamento della frutta e della verdura nell’ambito di questa iniziativa ha scatenato l’ira dei genitori prima, e del web poi.

Il problema, che sminuisce il proposito del programma, è che la frutta e la verdura vengono distribuite già tagliati a fette e confezionate in sacchetti di plastica. Sebbene sia un progetto positivo sotto molti aspetti, non lo è certamente per la sostenibilità ambienta. Era davvero necessario questo confezionamento?

Si stima che sono stati coinvolti nel progetto circa 1 milione di alunni. Non è difficile fare un calcolo di quanta plastica si sia generata, essendo già al secondo anno dall’introduzione del programma “Frutta e verdure nelle scuole”.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Commenti dei lettori

  1. GIANNI dice:

    come eliminare la desqamazione dal cuoio capelluto

Aggiungi un commento