I migliori rimedi per risolvere i problemi della tiroide

Di - Redazione - 31 Marzo 2018 in Tiroide

La tiroide è una ghiandola che si trova nel collo e che contribuisce a centinaia di processi che avvengono nel nostro organismo. Problemi alla tiroide possono causare sintomi che vanno dalla perdita di peso a problemi ossei, ed è per questo che si consiglia una dieta ricca di calcio e vitamina D.

La ghiandola tiroidea controlla il metabolismo, una delle funzioni più importati del nostro organismo. I problemi alla tiroide devono sempre essere sottoposti all’attenzione di un medico, che può risalire alla causa e prescrivere la cura adeguata.

Tuttavia, è importante sapere quali sono i cibi e i nutrienti che fanno bene alla tiroide, e che possono aiutarci a prevenire e alleviare tutte le condizioni che possono colpire la tiroide stessa. Di seguito ti elenchiamo i più importanti.

Selenio. E’ fondamentale per la produzione degli ormoni nella tiroide: è un minerale essenziale per la corretta funzionalità tiroidea. E’ presente nelle noci del Brasile (non mangiarne più di cinque al giorno), ma anche nel fegato e nei frutti di mare.

Iodio. E’ un elemento essenziale per il funzionamento della ghiandola tiroidea. Si consiglia di ingerirne meno di 150 microgrammi al giorno: il consumo eccessivo di iodio può causare seri disequilibri. Ne sono particolarmente ricche le alghe.

Zinco. Questo nutriente aiuta i ricettori delle ghiandole a livello cellulare e rinforza l’azione del DNA. E’ importante per il corretto funzionamento della tiroide.

Calcio e vitamina D. Una delle conseguenze più significative per chi soffre di problemi alla tiroide è l’indebolimento delle ossa. E’ per questo che si consiglia di aumentare il consumo di cibi ricchi di calcio (latticini, ortaggi a foglia verde) e di vitamina D, essenziale per il corretto assorbimento del minerale.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento