Il bambino di 10 anni che pulisce il fiume Senna con i magneti e ha raccolto 7 tonnellate di rifiuti

7 Agosto 2020 in Ambiente, mondo e natura

Raphael ha solo di 10 anni, ma ha già raccolto circa 7 tonnellate di rifiuti dal fiume Senna, a Parigi. Un esempio di grande consapevolezza ambientale che ci riempie di speranza per il futuro.

Nel 2019, dopo aver visto un video del Youtuber Chrisdetek, Raphael ha ricevuto come regalo di Natale dei magneti, un gancio, una corta e dei guanti da lui stesso richiesti. A partire da quel momento ha cominciato a recuperare i rifiuti depositati sul fondale del fiume Senna, a Parigi.

Il fiume Senna ha una storia recente molto triste. Negli anni ’60 venne dichiarato morto da un punto di vista biologico e sin da allora, lentamente, ha recuperato parte del suo ecosistema, grazie ad alcune leggi e progetti di protezione ambientale.

Nonostante ciò, il fiume continua ad essere molto inquinato e Raphael, da sempre sensibile ai problemi ambientali, ha deciso di contribuire alla causa.

Accompagnato dal padre, Raphael fissa il magnete all’estremità di una corda, e lo getta nel fiume. “Quando sentiamo che qualcosa si muove, lanciamo il gancio che ci permette di afferrare una parte dell’oggetto e tirarlo fuori”, dice Raphael.

Tra gli oggetti più peculiari raccolti dal bambino anche una baionetta dell’800, una urna funeraria e una moto Yamaha. La maggior parte degli oggetti finiscono in un centro di riciclaggio, mentre quelli più interessanti restano nel piccolo museo personale che Raphael e il papà stanno allestendo.

Fonti: Greenme e Instagram

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento