La gente felice non parla male degli altri

1 Dicembre 2019 in Psicologia

Sono poche le cose più noiose e stancanti del sentire una persona criticare gli altri alle loro spalle. È un qualcosa che risucchia la nostra energia, che ci spinge a creare un’immagine negativa di qualcuno che magari non conosci bene, e che stai guardando attraverso gli “occhi” della persona meno indicata.

Quando ci troviamo di fronte a queste situazioni abbiamo due opzioni: allontanarci o provare ad aiutarli. Non esiste una prova più chiara di povertà emotiva e vitale del fatto che una persona dedichi il suo tempo e sforzo a criticare gli altri.

Se sei tu ad avere l’abitudine di parlare male delle altre persone, avrai sicuramente generato tu stesso una immagine negativa della tua persona. Ciascuna parola dedicata a criticare gli altri torna indietro come un boomerang, dimostrando che la tua autostima è molto bassa e che la tua vita è insipida e priva di cose interessanti. È giunto il momento di mettere da parte questo atteggiamento, e di seguito ti spieghiamo il perché.

  1. Più critici si è con gli altri, più lo si è con se stessi. Le due azioni tendono ad essere correlate. Chi è abituato a segnalare le mancanze o gli errori degli altri, tende ad essere duro anche con se stesso. Al contrario, chi si dimostra comprensivo e tollerante, lo fa anche con se stesso.
  2. Rare volte le critiche distruttive portano ad un cambiamento positivo. Parlare male degli altri non serve assolutamente a nulla, e non genererà alcun cambiamento. La conseguenza più diretta riguarda solo il nostro carattere, che diventa sempre più antipatico.
  3. È molto facile arrivare a conclusioni ingiuste. Spesso si tende ad etichettare le persone che commettono “gli errori”. Non separiamo l’azione da chi la realizza, non pensando alle ragioni della persona stessa, o alle circostanze che, probabilmente, spiegherebbero il suo comportamento.
  4. Le critiche mettono in evidenza il peggio di noi stessi. Chi critica si sente superiore, dandosi il diritto di segnalare gli altri. Questo li fa sentire bene con se stessi, ma si sta proiettando la loro peggiore immagine.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento