La maschera a base di acqua di cottura del riso che ringiovanisce il viso di 10 anni

Di - Redazione - 15 Ottobre 2021 in Bellezza, Pelle

Le donne orientali, soprattutto le cinesi e le giapponesi, sono note in tutto il mondo per via della loro pelle di porcellana. I loro metodi di cura e protezione della pelle sono tra i più antichi ed efficaci al mondo, e uno dei loro segreti è l’acqua di riso.

In questo articolo ti spieghiamo come preparare una maschera di acqua di riso per ringiovanire la pelle del viso in pochissimo tempo. Si tratta di una antica ricetta asiatica tuttora usatissima e apprezzata.

L’acqua di riso è ricchissima di antiossidanti ed è capace di schiarire la pelle e neutralizzare l’iper-pigmentazione causata dall’esposizione al sole. Essendo antiossidante, aiuta anche a combattere i segni dell’invecchiamento come rughe, flaccidità e linee di espressione.

I minerali contenuti nel riso stimolano la circolazione sanguigna, migliorando l’aspetto dei pori e rendendo la pelle più morbida e luminosa.

L’acqua di riso, inoltre, idrata e allevia le irritazioni cutanee, riducendo anche l’arrossamento della pelle.

Come preparare la maschera di acqua di riso

Lava 200 grammi di riso bianco, fallo asciugare e aggiungi mezzo litro d’acqua. Attendi circa 30 minuti, poi filtra il riso e conserva il liquido.

Il liquido non è altro che il tonico che andremo ad applicare sulla pelle, preferibilmente di notte, subito dopo averla lavato a fondo.

Puoi conservare l’acqua di riso per un massimo di 5 giorni, trascorsi i quali andrà scartata e preparata nuovamente.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento