L’avena fa ingrassare? Qual è il miglior modo per mangiarla?

21 Maggio 2020 in Diete

L’avena è un tipo di cereale originario dell’Asia Centrale, ma coltivato in Europa già dal 3000 a.C., durante l’età del bronzo. È un cereale e, come tale, è ricco di carboidrati complessi che danno energia al corpo, ma anche di fibra.

Ma l’avena fa ingrassare o aiuta a perdere peso? La realtà è che dipende da chi la consuma e dal suo metabolismo. L’avena è un alimento molto nutritivo, e contiene tutti gli aminoacidi essenziali, vitamine, minerali, proteine e grassi.

Molte persone che cercano di perdere peso aggiungono l’avena alla loro dieta, in quanto capace di farci sentire più sazi e rilasciare lentamente i carboidrati, oltre a migliorare il transito intestinale.

Per non avere l’effetto opposto, bisogna mangiare l’avena da sola, senza aggiungere alimenti zuccherati. Al massimo lo yogurt e qualche frutto.

Tuttavia, l’avena potrebbe far ingrassare chi possiede un metabolismo lento e non pratica attività fisica. Questo cereale produce un aumento di zuccheri nel sangue.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento