Le cannucce ecologiche fatte con gli steli d’erba e che si biodegradano in 15 giorni

6 Agosto 2020 in Ambiente, mondo e natura

L’uso delle cannucce e di altri oggetti monouso di plastica è una vera e propria minaccia per l’ambiente. Per decenni se ne è fatto un uso spropositato, e si è creato un enorme problema ambientale.

Un problema così grave da portare l’Unione Europea a bandire dal 2021 l’uso di cannucce, posate e piatti di plastica, si spera, per sempre.

Esistono tante alternative alle cannucce di plastica, come quelle riutilizzabili in metallo o quelle di carta. Tuttavia, queste ultime sono un po’ scomode da usare, ed è per questo che dal Vietnam è stata ideata un’alternativa: usare gli steli d’erba al posto delle cannucce.

L’idea venne in mente a Tran Minh Tien, un ragazzo vietnamita che ha ideato un modo 100% sostenibile per sorseggiare bevande e drink.

Nei mesi scorsi un’altra startup, La Coleur Monochrome del russo-vietnamita Stanislav Poliakof, ha lanciato una raccolta fondi su Kickstarter per portare le cannucce di erba sul mercato.

La raccolta fondi, purtroppo, non ha raggiunto l’obiettivo prefissato di 25 mila euro.

Gli steli usati al posto delle cannucce provengono da un’erba coltivata e raccolta a mano nel delta del Mekong, in Vietnam. Una volta tagliata, l’erba ha bisogno di circa un anno per rigenerarsi. Una volta raccolti gli steli vengono disinfettati mediante l’ebollizione in acqua.

Gli steli-cannuccia si decompongono completamente in 15 giorni, senza lasciare alcuna traccia.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento