Rimedio Naturale

Le tisane diuretiche che eliminano il calcoli renali

15 Giugno 2019 in Infezioni, Infiammazioni, Prodotti naturali

La formazione di calcoli renali può avere molte cause, che vanno da fattori genetici ad abitudini alimentari poco adeguate, ma anche infezioni del tratto urinario e altri disturbi specifici. I calcoli renali possono essere molto dolorosi e, in alcuni casi, impedire una normale minzione.

I calcoli renali sono ammassi duri di cristalli che si separano dall’urina all’interno delle vie urinarie. In condizioni normali l’urina contiene sostanze chimiche capaci di prevenire o inibire la formazione di cristalli. Tuttavia, questi inibitori non funzionano bene in tutte le persone.

Per prevenire e favorire l’espulsione dei calcoli renali è possibile bere alcune tisane che hanno proprietà terapeutiche mirate. Di seguito ti elenchiamo le migliori tisane per eliminare i calcoli renali.

Betulla. E’ consigliata quando i calcoli sono di acido urico. Ha proprietà diuretiche, disinfettanti e antinfiammatorie che favoriscono l’eliminazione dei calcoli. Si prepara un decotto con la sua corteccia e le sue foglie (1 cucchiaio per bicchiere) e si beve 1-3 volte al giorno.

Lepidium latifolium. Questa pianta viene comunemente chiamata “spaccapietre” proprio perché efficace nel favorire l’espulsione dei calcoli renali. Ha proprietà diuretiche, calmanti e antinfiammatorie. Si usa la pianta fresca o secca, ma è disponibile anche sotto forma di estratto.

Equiseto. Una pianta utile ad eliminare qualsiasi tipo di calcolo renale per le sue proprietà diuretiche e antispasmodiche, capaci di rilassare i condotti renali. Si prepara un decotto con la pianta secca (1 cucchiaio per bicchiere) e si beve 1-3 volte al giorno.

Verga d’oro del Canada. Il nome non deve trarre in inganno, questa pianta cresce su quasi tutto il suolo italiano ed è una delle più efficaci per prevenire la formazione di calcoli renali. Contiene composti capaci di aumentare il volume dell’urina, oltre ad avere proprietà cicatrizzanti, diuretiche e protettrici. Si usano i fiori per preparare un decotto (1 cucchiaio per bicchiere) al quale si aggiunge il succo di mezzo limone. Bere 1-3 volte al giorno.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento