Perché cambia il ciclo mestruale dopo i 40 e prima della menopausa

Di - Redazione - 16 Ottobre 2021 in Altre malattie e rimedi

I 40 anni di età rappresentano per le donne una sorta di spartiacque per la fertilità femminile. Il ciclo mestruale presenta alcuni cambiamenti fisiologici direttamente associati ad una ridotta capacità riproduttiva.

Prima della menopausa, il corpo attraversa un periodo di transizione chiamato perimenopausa, durante il quale il ciclo mestruale subisce dei cambiamenti che possono presentarsi in modo diverso.

Questi cambiamenti variano da donna in donna, e normalmente spariscono con l’arrivo della menopausa.

Il ciclo mestruale diventa irregolare

Ad alcune donne il ciclo può arrivare uno o due giorni in anticipo, ad altre invece può arrivare in ritardo.

Si è meno fertili, ma si può ancora rimanere incinta

Sebbene le possibilità di rimanere incinta diminuiscano dopo i 40 anni di età, è ancora possibile e, se lo si vuole evitare, è bene proteggersi con un metodo contraccettivo.

Peggiorano i sintomi della sindrome premestruale

Sintomi come sensibilità, dolore e sbalzi di umore possono presentarsi con una intensità maggiore attorno ai 40 anni di età.

Coliche e coaguli

Anche le coliche possono presentarsi più frequentemente ed essere più dolorose. I cambiamenti di estrogeno e progesterone nel corpo possono anche aumentare la frequenza dei coaguli.

Ricorda che i cambiamenti del ciclo mestruale sono normali, ma è sempre bene contattare un medico se dovessero presentarsi con una intensità particolarmente forte.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento