Perché secca il basilico?

Di - Redazione - 13 Novembre 2021 in Giardinaggio

Il basilico è una pianta aromatica che viene usata molto in cucina, tanto da far parte della nostra tradizione culinaria. Sebbene sia una pianta relativamente semplice da curare, può capitare che una volta acquistata e portata a casa cominci a morire senza un motivo evidente.

Esistono tanti motivi che possono far si che una pianta di basilico si secchi, ma per fortuna è possibile prevenirlo per fare crescere la pianta sana, rigogliosa e profumatissima.

Se le foglie del tuo basilico stanno marcendo, seccando o cadendo, probabilmente è per uno dei motivi elencati di seguito. Per ciascun motivo ti suggeriamo una soluzione.

Le piante di basilico hanno bisogno di almeno 8 ore di luce ogni giorno, di un terriccio ben drenato e spazio a sufficienza per permettere la circolazione dell’aria. Se pur soddisfacendo queste esigenze basiche della pianta essa continua a seccare, potrebbe esserci un problema più serio.

Gambo nero del basilico (fusarium)

L’appassimento improvviso delle piante di basilico, soprattutto quelle più giovani, spesso è causata dal gambo nero o fusarium, una malattia fungina che rallenta la crescita e fa cadere, marcire o ingiallire le foglie.

I primi segni del problema sono la riduzione delle crescita e delle foglie piene di buchi. A volte le foglie possono cadere già da subito.

Il fusarium è difficile da gestire, perché può restare nel terriccio per tantissimi anni. Se credi che la tua pianta è stata colpita dal fusarium, probabilmente dovrai sostituire la pianta e il vaso. Per impedire che la malattia passi alle altre piante è fondamentale spostare le piante sane che si trovano nello stesso luogo di quella malata.

Rotazione o marciume radicale

Il marciume delle radici è un’altra causa comune della morte delle piante di basilico. Le radici marciscono per via di un eccesso di acqua causato da una irrigazione non adeguata o un terriccio drenato poco o male.

Lascia asciugare il terriccio tra una irrigazione e l’altra, ma non farlo asciugare completamente.

Se la pianta si trova in un vaso, assicurati che sia dotato di un buon drenaggio dopo averla annaffiata e non lasciare mai il vaso nell’acqua.

Macchie delle foglie

Se la pianta di basilico sta cominciando ad appassire e noti delle macchie marroni sulle foglie, probabilmente è infettata da una delle tante malattie fungine.

Elimina le foglie interessate ai primi segni dell’infezione. Per prevenire questo tipo di malattie annaffia la base della pianta e non spruzzare mai l’acqua direttamente sul fusto o sulle foglie.

Insetti

Afidi, ragni e altri insetti possono colonizzare la pianta, succhiarne la linfa e farla morire lentamente. La maggior parte degli insetti succhiatori di linfa si eliminano facilmente usando un sapone insetticida.

In alternativa puoi applicare dell’olio di neem o un sapone di potassio.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento