Prurito alle gambe: perché compare e come sbarazzarsene per sempre

11 Aprile 2020 in Articolazioni

Quello del prurito alle gambe è un sintomo molto comune tra gli adulti e gli anziani, ed è causato nella maggior parte dei casi da un problema della circolazione sanguigna.

Il sangue non torna adeguatamente al cuore e, per questo motivo, si accumula nelle gambe, causando un leggero gonfiore e prurito. Ciononostante, le cause del prurito alle gambe possono essere varie, e di seguito ti elenchiamo quelle più comuni.

Pelle secca. Può comparire a qualsiasi età, sopratutto tra le persone che non fanno uso delle creme idratanti. Tuttavia, è più diffusa tra le persone anziane, perché con l’avanzare dell’età la pelle perde la sua capacità di idratazione. Oltre al prurito, la pelle secca può provocare arrossamento e desquamazione della pelle.

Per alleviare il prurito alle gambe causato dalla pelle secca applica una crema idratante, bevi molta acqua ed evita l’esposizione prolungata al sole.

Cattiva circolazione. Man mano che avanza l’età, le valvole che si trovano nelle vene delle gambe e che permettono al sangue di tornare al cuore si indeboliscono, e non riescono più a pompare tutto il sangue verso l’alto.

Con l’accumulo di sangue, i tessuti ricevono meno ossigeno e accumulano più tossine, e ciò causa una leggera sensazione di prurito che può peggiorare durante la giornata. Effettua dei massaggi alle gambe, esercitando una leggera pressione dalle caviglie all’inguine. Fai riposare le gambe sollevandole per qualche minuto.

Dermatite da contatto. È un tipo di allergia della pelle che si scatena al contatto con un oggetto irritante per la pelle. Può accadere che la pelle sia sensibile ai tessuti dei pantaloni, come il poliestere. Per prevenire questo disturbo, fai respirare la pelle il più possibile, evitando quei tipi di materiale che causano questa reazione.

Diabete. Questa condizione può causare anche la neuropatia, in cui le terminazioni nervose si danneggiano per l’eccesso di zuccheri nel sangue, causando prurito e formicolio nelle gambe.

Consulta il medico se hai il sospetto di soffrire di diabete. Il medico potrà effettuare una diagnosi completa e suggerire le cure adeguate.

Malattie del fegato renali. Sebbene sia inusuale, il prurito alle gambe può essere uno dei primi sintomi di un disturbo associato ai reni o al fegato. Entrambi gli organi aiutano a filtrare e depurare il sangue e, se non funzionano correttamente, possono provocare l’accumulo di tossine nei tessuti.

Anche in questo caso è necessario consultare il proprio medico di fiducia, per individuare il disturbo e adottare le cure adeguate.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento