Rimedio Naturale

Sbagliare è un difetto comune, chiedere scusa è una virtù di pochi

10 Gennaio 2019 in Psicologia

Sbagliare è umano, oltre ad essere un’eccellente opportunità per crescere in umiltà e facendo tesoro delle nostre esperienze. E’ saggio anche accompagnare ciascun errore con un semplice “scusa”, una virtù di pochi.

Questo meccanismo di autovalutazione che ci permette di capire di non aver fatto la cosa giusta, è spesso dominata dall’ego. Non esiste malattia peggiore di quella di chi, invece di mostrare empatia verso la persona ferita, si concentra solo sulla feroce necessità di proteggere questa dimensione.

Siamo tutti esseri meravigliosamente fallibili. Lungi dal valutare l’errore come un qualcosa di esclusivamente negativo, bisogna studiarlo nei dettagli per poter ricavarne un apprendimento. L’errore è solo un invito diretto a migliorare.

Viviamo in una società che non chiede scusa, che penalizza gli errori e invita ad essere superficiali anche nelle scuse. C’è chi le fa su Whatsapp o, ancora peggio, le rende pubbliche sulle reti sociali mettendo in difficoltà il destinatario, solo per appagare il proprio ego.

Già da bambini ci viene insegnato che l’errore è negativo. Al tempo stesso, però, l’errore dell’alunno è un qualcosa di sterile e punibile, un qualcosa da correggere con del rigore. Il bambino impara così a sviluppare feroci meccanismi di difesa per cercare di nascondere l’errore, renderlo invisibile per proteggere la propria autostima.

E’ qui che comincia un circolo vizioso: se non sono capace e non desidero vedere il mio errore, allora non devo chiedere scusa.

Chiedere scusa in modo autentico è un vero atto di coraggio. Vuol dire riconoscere il danno arrecato per dimostrare a chi si trova di fronte a noi che siamo coscienti e capaci di capire ciò che abbiamo provocato.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento