Un cucciolo di orso ritrova la madre dopo essersi perso: è la prima volta che accade in Italia

25 Settembre 2019 in Ambiente e natura

Un cucciolo di orso bruno marsicano, trovato nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, si è ricongiunto alla madre in un caso senza precedenti in Italia, grazie al lavoro dei tecnici del parco.

Il cucciolo, trovato grazie ad una segnalazione mentre girovagava da solo a metà agosto, è stato catturato meccanicamente senza anestesia per ridurre al minimo le manipolazioni.

Accertate le buone condizioni e dopo aver cercato di capire cosa potesse essere accaduto (un abbandono da parte della madre o la morte della stessa), il cucciolo è stato rilasciato in un’area di presenza delle femmine.

Dopo soli due giorni, il cucciolo si è ricongiunto ad un esemplare femmina con due cuccioli e, da quel momento fino a qualche giorno fa, è stato tenuto sotto osservazione costantemente insieme alla madre.

Secondo alcuni studi scientifici, i gruppi familiari possono ricongiungersi fino a 14 giorni dopo il verificarsi di eventi traumatici. È la prima volta che si registra un caso del genere in Italia, ed è anche grazie al lavoro dei tecnici del parco.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento