Rimedio Naturale

20 dolori del corpo direttamente collegati a uno specifico stato emotivo

3 Novembre 2015 in Altre malattie e rimedi, Umore e psicologiche

Il dolore è una normale sensazione del corpo, e si presenta in 3 tipi di manifestazione: energia, percezione e manifestazione fisica.

Ogni tipo di dolore può essere direttamente connesso ad uno specifico stato emotivo. I dolori non sono altro che una manifestazione esterna del nostro stato emotivo: l’organismo può mostrarci il problema con esattezza, affinché sia possibile far sparire il dolore.

Dolore muscolare: rappresenta la difficile capacità di muoverci nella vita. Ci indica quanto siamo flessibili con le nostre esperienze nel lavoro, a casa e con noi stessi.

dolori collegati stato emotivoMal di testa: limita il processo decisionale. Le emicranie compaiono quando viene presa una decisione, ma non si agisce. Dedica qualche minuto al relax, ogni giorno.

Dolore al collo: può indicare una difficoltà nel perdonare gli altri, anche se stessi. Cerca di riflettere su ciò che ti piace di te e degli altri. Medita sulla compassione.

Dolore alle gengive: è collegato a decisioni che non vuoi prendere o che non tolleri.

Dolore alle spalle: può indicare che stai portando un grande carico emozionale. Concentrati sulla soluzione dei problemi, cercando di distribuire questo carico anche su altre persone.

Mal di stomaco: si verifica quando, metaforicamente parlando, non hai digerito una situazione negativa.

Dolore alla parte superiore della schiena: senti la mancanza di supporto emozionale. Forse senti che nessuno ti appoggia e ti vuole bene. Se sei single, forse è giunto il momento di conoscere qualcuno.

Dolore alla parte bassa della schiena: preoccupazioni economiche o, di nuovo, mancanza di supporto emozionale.

Dolore all’osso sacro: stai trascurando una situazione che deve essere sbloccata e risolta.

Dolore al gomito: stai effettuando resistenza ad un cambiamento nella tua vita. Forse è giunto il momento di accettare le variazioni e i cambiamenti.

Dolore alle braccia: stai portando un grosso carico emozionale.

Dolore alle mani: non riusciamo a connetterci con gli altri. Forse, in senso figurato, non stiamo tendendo la mano al prossimo. Cerca di fare nuovi amici, ristabilisci le connessioni.

Dolore ai fianchi: paura di intraprendere nuovi cammini o immobilità nella propria vita. Può indicare che sei restio ai cambiamenti e al movimento.

Dolore articolare: così come i muscoli, le articolazioni sono flessibili. Apriti a nuovi modi di pensare, nuove lezioni di vita ed esperienze.

Dolore alle ginocchia: possono indicare problemi nelle relazioni con gli altri. Può indicare anche l’impossibilità di adattarsi agli altri.

Mal di denti: non ti piace una determinata situazione in cui ti trovi, forse tuo malgrado.

Dolore alle caviglie: non ci concediamo il diritto al piacere. Forse è tempo di essere più tolleranti con se stessi.

Dolore che causa stanchezza: indica noia, resistenza ed apatia. Cerca di aprirti a nuove esperienze.

Dolore ai piedi: indica depressione. Sotto i piedi si accumula molta negatività: cerca di concentrarti nei piccoli piaceri della vita.

Dolore generico in tutto il corpo: la struttura cellulare del corpo si rinnova costantemente, e durante questo processo accumula energie negative, che indeboliscono il sistema immunitario. Nonostante il corpo possa sembrare malato, si tratta solo di una sensazione passeggera.

Condividi l'articolo:
46.6k

Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Commenti dei lettori

  1. alice luski dice:

    Sofro del metatatso..quale rimedio naturale posso utilizzare. Grazie

  2. Lucia dice:

    Ho spesso dolore ai polsi…che consiglio naturale hai da darmi per eliminarlo?

  3. Michele Vona dice:

    Ciao Lucia, ho letto il tuo commento e non ho potuto fare a meno di rispondere. Sono un consulente per il naturale e problemi come il tuo sono all ordine del giorno, perché fortunatamente le persone iniziano a comprendere l’inefficacia della medicina tradizionale, o meglio riescono a capire che ci sono cose che possono essere curate senza l uso di farmaci/veleni. Se ti fa piacere possiamo sentirci di fb.

  4. jessica dice:

    Io ho crampi alla mano destra soprattutto mi tira il nervo che va dal polso a tutto l avambraccio.

  5. Carlo dice:

    Io soffro della sindrome di tietze,
    La sindrome di Tietze è una malattia infiammatoria delle cartilagini costali (cioè delle costole ) e sternali (cioè dello sterno), che provoca dolore, gonfiore e senso di intorpidimento in corrispondenza delle sedi colpite.
    Nonostante i diversi studi svolti a riguardo, le cause della malattia rimangono ancora sconosciute.
    Mi farebbe piacere sapere come posso allieva te la mia situazione.
    Grazie

  6. spinozzi Alessandro dice:

    Spesso ho mal di testa…emicrania o da un lato o da l’altro…praticamente sin da bambino…ora ho più di cinquant’anni e non riesco ad alleviarlo ho fatto diversi tentativi di cure ma niente…adesso trovo giovamento solo dai triptani

Aggiungi un commento