Rimedio Naturale

Unghie incarnite: un rimedio fai da te per sbarazzartene per sempre

11 agosto 2017 in Infezioni, Infiammazioni

Una unghia è incarnita quando il bordo laterale cresce sulla carne della pelle, causando dolore e infezione. Conosciuta come onicocriptosi, l’unghia incarnita può essere causata da scarpe troppo strette, errori nell’accorciare le unghie o lesioni varie.

Le persone che soffrono di diabete o problemi circolatori sono più propensi alla formazione di unghie incarnite. Di seguito ti suggeriamo qualche rimedio fai da te per alleviare e trattare le unghie incarnite in modo naturale.

Acqua calda. Immergi i piedi in acqua calda per 15-20 minuti varie volte al giorno. Aiuta ad alleviare infiammazione e dolore.

Sale di Epsom. Versa 1 cucchiaio di sale di Epsom in una bacinella piena d’acqua tiepida ed immergici i piedi per 15 minuti, poi risciacqua bene. Ripeti 3 o 4 volte a settimana per ridurre l’infiammazione provocata dalle unghie incarnite.

Aceto di mele. Mescola due quantità uguali di aceto di mele e acqua calda, e mettici ammollo l’unghia per almeno 20 minuti, poi asciuga bene.

Acqua ossigenata. Immergi i piedi in una soluzione composta da due parti uguali di acqua e acqua ossigenata. Ripeti una o due volte al giorno.

Per prevenire la comparsa di unghie incarnite cerca di tagliarle dando loro una forma ricurva, facendole coincidere con la forma del dito del piede. Mantieni una igiene adeguata e cerca di evitare l’uso di scarpe chiuse o troppo strette.

Condividi l'articolo:
181

Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento