8 benefici dei datteri che rivoluzioneranno la tua salute

3 Agosto 2019 in Prodotti naturali

Ingrediente fondamentali della dieta mediterranea, il dattero è un frutto poco conosciuto ma ricchissimo di benefici. Oltre ad essere delizioso, contiene numerosi nutrienti come ferro, potassio, proteine, fibra dietetica, calcio, vitamine A, C e del gruppo B.

I datteri hanno proprietà antivirali, antinfiammatorie e antiemorragiche. Essendo ricchi di zuccheri naturali, si suggerisce di mangiare i datteri frequentemente, ma con moderazione. Di seguito ti elenchiamo 8 benefici dei datteri.

Energia. Essendo ricchi di glucosio, fruttosio e saccarosio, i datteri danno energia quasi istantaneamente. Contengono inoltre potassio, un minerale di cui il corpo ha bisogno per convertire lo zucchero in energia.

Stitichezza. I datteri hanno un effetto lassativo che può essere di aiuto per chi soffre di costipazione. Sono ricchi di fibra solubile, che stimolano il tratto intestinale.

Anemia. La carenza di ferro è una delle cause principali dei bassi livelli di emoglobina, che causa l’anemia. I datteri contengono ferro, un minerale che favorisce la produzione di emoglobina.

Gravidanza. I datteri contengono numerosi nutrienti che sono utili durante la gravidanza, sia per la mamma che per il nascituro. Aiutano inoltre a rinforzare i muscoli uterini.

Sbornia. I datteri possono aiutare a combattere gli effetti della sbornia, favorendo la disintossicazione del fegato e dando energia.

Cuore. Poveri di sodio e ricchi di potassio, i datteri aiutano a regolare il battito cardiaco e a tenere la pressione a livelli sani. Il potassio riduce il rischio di infarti e altre malattie cardiache.

Sistema nervoso. Le vitamine del gruppo B del dattero migliorano la salute e le funzionalità del sistema nervoso. Il potassio, inoltre, migliora il sonno e la prontezza cerebrale.

Artrite. I datteri hanno proprietà antinfiammatorie e antiossidanti che alleviano le infiammazioni e il dolore causate dall’artrite. Il magnesio e il potassio dei datteri rinforzano le ossa e riducono il rischio di artrite e artrosi.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento