Gli alimenti più ricchi di collagene per una pelle giovane e sana

21 Marzo 2016 in Pelle

Il collagene è uno dei componenti più importanti del nostro corpo. Con l’avanzare dell’età, i livelli di questa proteina nel nostro corpo si riducono.

Queste proteine vengono prodotte dalle cellule del tessuto connettivo. E’ il componente più abbondante in pelle e ossa, ricoprendo circa il 25% della massa totale di proteine nei mammiferi.

A 40 anni produciamo la metà del collagene prodotto durante l’adolescenza, e ciò si riflette in una pelle più vecchia e meno flessibile. Questo processo può essere rallentato grazie ad una dieta ricca di queste proteine. Di seguito gli alimenti più ricchi di collagene.

Alimenti ricchi di collagene

Questa proteina si trova nella carne di pollo, maiale, tacchino, pesce, manzo, capre e cavallo. E’ presente in quantità maggiori in parti come gambe del maiale o pelle di manzo.

Alimenti ricchi di vitamina C

Frutta come kiwi, arance, limoni, pompelmo, ananas e melone, così come verdure come i cavoli, sono ricchi di vitamina C, che favorisce la salute della pelle.

Verdure

La maggior parte delle verdure ha la capacità di aiutare l’organismo a produrre collagene. Cavolo, bietola, cavolfiore, spinaci e melanzane sono particolarmente efficaci in questo senso.



Alimenti con aminoacidi

I prodotti ricchi di lisina e prolina sono molto utili per formare tutti i tipi di collagene. Queste sostanze sono presenti in latticini, albume d’uovo, carne magra e pesce azzurro.

Vegetali e frutta rossa

Contiene licopene, una sostanza che contribuisce alla produzione di collagene ed è antiossidante. Peperoni rossi, pomodoro e barbabietola, ma anche anguria, fragole e ciliegie, sono ricche di licopene.

Frutta secca

E’ molto positiva per incrementare la produzione di collagene: consuma spesso noci, mandorle, castagne, anacardi, noccioline, pistacchi e semi di girasole.

Alimenti ricchi di zolfo

Lo zolfo è utilissimo per favorire la produzione di collagene. E’ presente in: pollo, tacchino, aglio, prezzemolo, cipolla, banana, tofu, arachidi, noci di cocco e papaia.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Commenti dei lettori

  1. Salvatore Parisi dice:

    Ottimo articolo, ma per migliorare l’apporto di collagene, forse vale la pena di rivolgersi ad un integratore alimentare. Quello che per qualità e prezzo mi consiglio di suggerire è il Colnatur Classic. Si tratta di collagene puro idrolizzato di derivazione suina. La tecnologia della idrolizzazione garantisce un assorbimento più efficace da parte dell’organismo, la purezza indica che tranne una lieve quantità di Vitamica C (aggiunta), il collagene in polvere non contiene altri componenti e infine il fatto che venga estratto dai suini garantisce una grande compatibilità con il nostro organismo e preservi dal rischio di infezioni quali quella della cosiddetta “mucca pazza”.

Aggiungi un commento