Andare al mare e stare vicini all’acqua genera una sensazione di benessere: ecco perché

13 Agosto 2019 in Psicologia

Che il mare faccia bene alla salute mentale non è certo un segreto. Vari studi scientifici, infatti, hanno dimostrato che la sensazione di benessere che si genera quando si va al mare e ci si trova vicini all’acqua è reale e fa molto bene alla salute.

I ricercatori del progetto ecologico “BlueHealth” hanno dimostrato che i rumori del mare stimolano un’area del cervello chiamata corteccia prefrontale, la zona responsabile delle nostre emozioni e della riflessione personale.

Lo studio si aggiunge a tutti gli altri che hanno avuto come proposito lo studio della relazione tra la salute mentale e fisica e il contatto col mare. Secondo gli scienziati, il mare amplia la capacità di auto-conoscenza personale.

Le molecole del mare, assorbite dall’organismo attraverso gli ioni negativi rilasciati dalle onde, ci permettono di assorbire più ossigeno e regolare i livelli di serotonina, ovvero l’ormone della felicità.

La serotonina, inoltre, è utile per abbassare i livelli del cortisolo, conosciuto anche come ormone dello stress e responsabile di un maggiore stress e una maggiore ansia.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento