Ceci: regolano gli zuccheri, danno energia, prevengono anemia e diabete

6 Dicembre 2019 in Prodotti naturali

I ceci sono legumi particolarmente ricchi di minerali e vitamine, tanto da essere considerati come “super-alimenti”. Contengono, tra le altre cose, fibra dietetica, proteine, ferro e zinco, e offrono una miriade di benefici per la salute.

Questo tipo di legumi fa parte della nostra dieta tradizionale, ed è un’alternativa valida per i vegetariani, grazie alla ricchezza di proteine di alto valore biologico. Di seguito ti elenchiamo i principali benefici dei ceci.

Diabete. I ceci sono carboidrati e, come tali, vengono convertiti in energia. L’amido dei ceci fa si che il glucosio venga assorbito lentamente dal corpo, regolando i livelli di zuccheri nel sangue. I ceci sono un alimento consigliato per chi soffre di diabete di tipo 2.

Ossa. Ferro, fosfato, calcio, magnesio, zinco e vitamina K sono tutti nutrienti contenuti nei ceci che aiutano a mantenere la struttura ossea forte e sana.

Ferro. Questo minerale, di cui i ceci ne sono ricchi, è fondamentale per prevenire e trattare l’anemia, oltre che per prevenire l’ipertensione. Abbina i ceci ai pomodori o ai peperoni per favorire l’assorbimento del ferro.

Cancro al seno. I fitoestrogeni dei ceci aiutano a prevenire il cancro al seno, l’osteoporosi e ad alleviare i sintomi della menopausa.

Colesterolo. Il consumo frequente di ceci aiuta a regolare i livelli di colesterolo, abbassando quelli di colesterolo cattivo e prevenendo malattie cardiache.

Digestione. L’alto contenuto di fibra dei ceci aiuta a prevenire la stitichezza e a promuovere la salute dell’intestino. La fibra dei ceci è insolubile, quindi ottima per la salute digestiva.

Infiammazione. La colina, un nutriente presente nei ceci, contribuisce a conciliare il sonno, avere una migliore mobilità muscolare e una migliore memoria, ma sopratutto ad alleviare le infiammazioni.

Come si mangiano i ceci?

I ceci andrebbero abbinati ai cereali, per completare il quadro di amminoacidi essenziali. Un ottimo esempio è la pasta integrale con i ceci, ma si abbinano bene anche anche al farro o all’orzo.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento