Come eliminare le energie negative da casa

6 Novembre 2019 in Casa

La casa è quel posto in cui sentirsi felici e sicuri. Quando la nostra casa è piena di energia negativa, ha un effetto notevole sulle nostre emozioni e sulla nostra salute.

Sebbene non sia possibile vedere l’energia ad occhio nudo, è senza dubbio percepibile attraverso il nostro stato d’animo. L’energia negativa può influire sulle nostre relazioni familiari, generare ansia e stress.

Di seguito ti elenchiamo alcuni metodi per eliminare l’energia negativa da casa, facendo entrare quella positiva e recuperando equilibrio e armonia.

Pulizia. Una casa pulita genera una sensazione di benessere: la sporcizia e la polvere attraggono energia negativa. Ogni volta che pulisci casa rimuovi energia negativa, ed è per questo che andrebbe fatto spesso.

Purificazione. Quella di bruciare piante ed erbe e usare il loro fumo per rimuovere energie negative è un’antica tradizione dei nativi americani. La salvia è senza dubbio la pianta più efficace. Quando viene bruciata rilascia grandi quantità di ioni negativi, che neutralizzano quelli positivi. Gli ioni positivi danno una sensazione di benessere e chiarezza mentale. L’aroma della salvia è rilassante.

Luce solare e aria. Apri le finestre e fai entrare luce ed aria: la potente energia della natura ci aiuta a sentirci meglio e allontana le energie negative.

Oli essenziali. Un altro eccellente metodo per eliminare le energie negative da casa è usando gli oli essenziali. Il loro aroma neutralizza le energie negative. Molti oli essenziali hanno anche proprietà terapeutiche, e il loro aroma genera una sensazione di benessere.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento