Come lavare le scarpe da tennis senza rovinarle

16 Ottobre 2019 in Casa

Le scarpe da tennis sono sicuramente tra i tipi di scarpe più diffusi. Nati per scopi sportivi, sono usate oggi in numerosi contesti e, spesso, ci accompagnano per tutta la giornata.

Non c’è da stupirsi, quindi, se le scarpe da tennis diventano veri e propri raccoglitori di sporcizia che diviene, a volte, difficile da eliminare senza compromettere l’estetica o la qualità della scarpa stessa.

Quando si sporcano troppo finiscono sempre in lavatrice. Grosso errore: il ciclo di lavaggio danneggia i materiali della scarpa, che perderebbe gran parte delle sue qualità.

Per lavare correttamente le scarpe da tennis basta inserirle in un secchio pieno d’acqua tiepida e di sapone neutro per circa 30 minuti. Questa operazione permette di ammorbidire la sporcizia.

Trascorso il tempo prestabilito, lasciandole nello stesso secchio e nella stessa acqua, strofiniamo le scarpe con una spazzola con setole morbide.

Una volta terminato, rimuovere dall’acqua e risciacquarle fino ad eliminare il sapone residuo. Se già pulite, è possibile farle asciugare lontane dal sole e da fonti di calore (il primo potrebbe lasciare macchie, le seconde potrebbero deformarle).

Le solette e i lacci possono essere lavati nella lavatrice.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento