Come preparare l’alcol all’aglio, l’insetticida e fungicida naturale più potente al mondo

7 Luglio 2020 in Casa, Giardinaggio, Prodotti naturali

Ogni giorno usiamo vari prodotti per fare il bucato, pulire mobili, superfici e oggetti, per non parlare dell’igiene personale, che sono carichi di sostanze chimiche, tossiche e inquinanti.

Esistono dei rimedi naturali che possono sostituire tutti questi prodotti, pur ottenendo risultati molto simili. In questo articolo ti spieghiamo come preparare un insetticida e fungicida naturale e 100% biologico.

Può succedere, in giardino o sui balconi, che le nostre piante si riempiano di insetti. Questi sgradevoli ospiti, oltre ad essere molto fastidiosi, possono anche compromettere la crescita e lo sviluppo della pianta.

A tal proposito, ti suggeriamo la ricetta dell’alcol all’aglio, un insetticida naturale che ci permetterà di tenere gli insetti alla larga dalle nostre piante.

Per prepararne una bottiglia da mezzo litro hai bisogno di 5 o 6 spicchi d’aglio, acqua, alcol bianco (da 70 o 90) e qualche goccia di sapone biodegradabile per i piatti.

Macina gli spicchi d’aglio e mettili nella bottiglia, poi riempila metà d’acqua e metà d’alcol. Aggiungi le gocce di sapone per i piatti e agita lentamente.

Fai macerare per qualche ora, poi spruzza direttamente sulle piante. L’insetticida a base di alcol e aglio funziona contro pulci, formiche, vespe, coccinelle e mosche.

L’insetticida naturale può durare per varie settimane, purché conservato al buio e in un luogo fresco (non in frigo).

L’aglio ha proprietà insetticide, repellenti e fungicidi, mentre l’alcol aiuta ad estrarre tutte le proprietà dell’aglio.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento