Rimedio Naturale

I cibi più ricchi di iodio per la ghiandola tiroidea

19 Febbraio 2019 in Diete, Tiroide

Lo iodio è un minerale essenziale per la vita, e in particolare per il buon funzionamento della ghiandola tiroidea, una delle più importanti del corpo e incaricata di gestire la crescita e il metabolismo.

La carenza di iodio può generare sintomi come stanchezza, colesterolo alto, sonnolenza, depressione e infiammazioni della ghiandola tiroidea. Di seguito ti elenchiamo i cibi ricchi di iodio, per prevenire la carenza del minerale.

Patate. Eccellente fonte di iodio, una patata dalle dimensioni medie fornisce circa il 40% della dose giornaliera consigliata di questo minerale. La maggior parte dei nutrienti della patata si trova nella buccia, ed è per questo che si consiglia di cuocerla al forno.

Alghe. Sono ricchissime di iodio, e ne contengono molto più della dose giornaliera cosigliata. E’ per questo che si suggerisce di mangiarne piccole quantità.

Baccalà. Povero di grassi e calorie, il baccalà contiene numerosi nutrienti tra cui lo iodio. Una porzione di baccalà cotiene circa il 60% della dose giornaliera consigliata di iodo. Contiene anche proteine, calcio, magnesio e vitamina E.

Prugne secche. Ne bastano 4 o 5 per rifornire l’organismo di una quantità importante di iodio, ma anche fibra essenziale e vitamine.

Fagioli. Tra i cibi più ricchi di iodio, così come di proteine, rame, potassio, calcio e acido folico. Aggiungili alla dieta settimanale.

Yogurt. E’ un alimento sano che viene spesso consumato a colazione o a merenda. Ricco di calcio e proteine, una tazza di yogurt contiene circa il 50% della dose giornaliera consigliata di iodio.

Mirtilli. Sono ricchi di vitamine C e K, fibra e antiossidanti: un pugno di mirtilli contiene circa il 60% della dose giornaliera consigliata di iodio.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento