Le proprietà terapeutiche dei carciofi

6 Ottobre 2019 in Prodotti naturali

Il carciofo è una eccellente fonte di calcio e fosforo, ma contiene altri minerali come potassio, ferro, magnesio e zinco. Tra le vitamine spicca la presenza di vitamina B1, e piccole quantità di vitamine C, B3 e B6.

Questo ortaggio ha proprietà depurative, e favorisce l’espulsione di sostanze residue e tossine dall’organismo. Il carciofo è senza dubbio uno dei migliori alimenti per favorire la salute del fegato ed eliminare grassi e colesterolo.

Per godere dei benefici del carciofo, oltre ad aggiungerlo alla dieta, si può anche bere il liquido di cottura (solo se biologico). Di seguito ti elenchiamo 5 proprietà terapeutiche dei carciofi.

Depurativo. Il carciofo ha proprietà depurative e diuretiche, che favoriscono la perdita di peso e combattono contro la ritenzione di liquidi.

Anti-grasso. Favorisce la digestione dei grassi e l’espulsione di tossine dal corpo. Si tratta di un eccellente ortaggio per le diete dimagranti, in quanto povero di calorie.

Fegato. Il carciofo regola la formazione di bile. Ha un’azione regolatrice sui reni e favorisce l’eliminazione di scarti e residui dall’organismo. Proprio per questi suoi benefici, il carciofo è un alimento utile per chi soffre di malattie del fegato, della cistifellea e delle vie biliari.

Digestivo. Essendo ricco di fibra, il carciofo ci fa sentire più sazi e ha leggere proprietà lassative, che favoriscono il transito intestinale e prevengono la stitichezza.

Colesterolo. I carciofi contengono cinarina, una sostanza che abbassa i livelli di colesterolo e trigliceridi.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento