10 benefici dei semi di anguria: ecco perché non dovresti buttarli via, e come usarli

4 Luglio 2020 in Prodotti naturali

L’anguria è tra i frutti preferiti dell’estate. La sua polpa, deliziosa e rinfrescante, accompagna pranzi e cene. Tuttavia, una delle parti più ricche di nutrienti dell’anguria viene puntalmente scartata: si tratta dei semi.

I semi di anguria posseggono numerosi benefici per la nostra salute. Sono versatili e possono essere consumati in vari modi diversi. Di seguito ti elenchiamo le proprietà dei semi di anguria.

Questi eccellenti semi contengono proteine, vitamine del gruppo B, magnesio, fosforo, ferro, potassio, rame, manganese e zinco. Sono poverissimi di calorie e pieni di grassi insaturi.

Diabete. Se aggiunti ad una dieta sana ed equilibrata, i semi di anguria possono aiutarci a prevenire il diabete. Sono ricchi di fibra, che aiuta a regolare gli zuccheri nel sangue. Contengono, inoltre, un aminoacido che rilassa e dilata i vasi sanguigni.

Stanchezza. Il ferro dei semi di anguria è un importante componente dell’emoglobina, che trasporta ossigeno e nutrienti a organi e tessuti del corpo. Il ferro aiuta anche a convertire le calorie in energia. La L-citrullina, un aminoacido contenuto nei semi di anguria, aiuta a ridurre l’affaticamento muscolare.

Malattie cardiache. I semi di anguria contengono acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi che abbassano i livelli di colesterolo cattivo nel sangue. Contengono anche potassio, fondamentale per proteggere il cuore.



Ipertensione. I semi di anguria contengono arginina, un aminoacido che aiuta a regolare la pressione sanguigna e a prevenire malattie coronariche.

Anche il magnesio dell’anguria è fondamentale nella prevenzione dell’ipertensione.

Muscoli. I semi di anguria contengono L-citrullina, un importante nutriente che ripara i tessuti muscolari e favorisce il riposo dei muscoli.

Perdere peso. L’arginina dei semi di anguria può contribuire a ridurre la velocità con cui il corpo immagazzina il grasso. Questi semi sono, inoltre, poveri di calorie.

Vista. Questi piccoli semi contengono vitamina A e C, che aiutano a prevenire la degenerazione maculare e le cataratte.



I semi di anguria possono essere mangiati in tanti modi diversi. Uno dei più comuni è arrostiti. Per prepararli basta sciacquarli e asciugarli bene, poi mescolarli con dell’olio d’oliva e del sale e infornarli per qualche minuto a 175°C. Prima di essere mangiati vanno sbucciati.

I semi di anguria arrostiti possono anche essere aggiunti alle insalate o ad altre pietanze.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Commenti dei lettori

  1. Nuccio dice:

    Ho letto che andrebbero mangiati sbucciati per sfruttare al meglio tutte le proprietà… quindi, mangiati insieme all’anguria stessa non serve a niente!?

Aggiungi un commento