Azzeruola: il frutto dimenticato che è un concentrato di proprietà terapeutiche

30 Giugno 2020 in Prodotti naturali

L’azzeruolo è un arbusto molto antico, originario di tutta l’area del Mediterraneo e diffuso anche in Italia. I nostri avi erano ghiotti del suo frutto, ma il suo consumo oggi si è ridotto a tal punto da entrare a far parte dell’elenco dei “frutti dimenticati”.

Le azzeruole hanno un gusto simile a quello delle nespole, sono ricche di vitamina A e hanno proprietà lassative, diuretiche e antianemiche.

Cento grammi di azzeruole contengono circa 32 calorie, ed è per questo che questo frutto è consigliato per le diete dimagranti.

Le azzueruole contengono anche numerosi composti antiossidanti, che aiutano a contrastare gli effetti dei radicali liberi e l’invecchiamento prematuro.

La vitamina C è uno degli antiossidanti contenuti in questo frutto, ed è importante per aumentare le difese e proteggerci da virus e batteri.

L’estratto di azzeruola, invece, aiuta a stimolare la produzione di collagene e a migliorare l’aspetto e la salute della pelle.

Questo eccellente frutto aiuta anche a regolare i livelli di zuccheri nel sangue, prevenire il diabete e ridurre il rischio di obesità.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento