Cos’è la ghiandola della felicità e come si attiva?

6 Settembre 2020 in Altre malattie e rimedi, Psicologia

Avrai sicuramente sentito parlare della serotonina, definita come ormone della felicità. Ma sapevi che esiste anche una ghiandola della felicità? In questo articolo ti spieghiamo dove si trova e come si attiva.

Essere felici è senza dubbio importantissimo, anche a livello di salute. La felicità dipende anche da una ghiandola chiamata timo, che si trova dietro lo sterno.

Questa ghiandola fa parte del sistema linfatico, importante affinché i linfociti T, un tipo di globuli bianchi, maturino e contribuiscano al buon funzionamento del sistema immunitario.

Per le sue funzioni e per la sua posizione vicina al cuore, lo yoga attribuisce alla ghiandola timo un ruolo fondamentale nelle nostre emozioni e nella coscienza.

Secondo lo yoga, il timo si espande quando siamo felici e si contrae quando siamo tristi, arrabbiati o stressati.

La ghiandola timo “percepisce” il nostro ottimismo, si espande e produce più efficacemente cellule di difesa contro i batteri. Essere felici, quindi, ci aiuta ad ammalarci di meno.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento