Perché i semi di lino fanno così bene? 10 benefici e proprietà nutrizionali

19 Agosto 2019 in Prodotti naturali

I semi di lino sono noti per essere un alimento versatile e molto benefico per la salute. Venivano usati anche nell’era babilonese, coltivati nell’antico Egitto e una delle più antiche colture di fibra conosciute dall’uomo.

Migliaia di anni dopo, i semi di lino continuano ad essere uno degli alimenti più nutrienti al mondo, consigliati da nutrizionisti e perfetti per chi vuole adottare una dieta sana ed equilibrata.

I semi di lino sono ricchi di acidi grassi omega 3, ma anche fibra e lignani, composti che contengono estrogeni e proprietà antiossidanti. Inoltre, i semi di lino contengono vitamina B1, proteine, rame, manganese, magnesio, fosforo zinco e selenio. Di seguito ti elenchiamo 10 benefici dei semi di lino per la nostra salute.

Digestione. Essendo ricchi di fibra, i semi di lino supportano la digestione, facilitando il transito intestinale e favorendo l’assorbimento dei nutrienti. Gli acidi grassi omega 3 dei semi di lino proteggono il tratto digerente, mentre gli oli hanno leggeri effetti lassativi.

Cuore. I semi di lino contengono numerosi nutrienti che fanno bene al cuore e aiutano a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, come gli acidi grassi omega 3 e la fibra.

Menopausa. Uno studio condotto nel 2013 ha dimostrato che i semi di lino possono essere utili per alleviare i sintomi della menopausa. I lignani contenuti nei semi hanno proprietà estrogeniche che alleviano le vampate di calore, gli sbalzi d’umore e la secchezza vaginale.

Colesterolo. Il consumo regolare di semi di lino può aiutare a ridurre il colesterolo cattivo, secondo uno studio pubblicato qualche anno fa. I fitosteroli dei semi di lino possono rallentare o inibire l’assorbimento di colesterolo nell’intestino.

Perdita di peso. Gli acidi grassi omega 3, i lignani e la fibra dei semi di lino aiutano a favorire la perdita di peso se abbinati ad una dieta sana ed equilibrata e ad attività fisica regolare.

Diabete. I semi di lino possono regolare i livelli di zuccheri nel sangue nei pazienti affetti dal diabete di tipo 2. L’acido alfa-linoleico, le proteine e la fibra dei semi di lino sono tutti importanti per tenere sotto controllo gli zuccheri nel sangue.

Detox. L’obiettivo principale della disintossicazione del corpo è assicurarsi che tossine pericolose, colesterolo in eccesso e altri residui pericolosi processati dal fegato vengano eliminati correttamente. La fibra solubile e insolubile dei semi di lino favoriscono l’espulsione di tutti questi residui attraverso il fegato.

Pelle. I grassi sani e le vitamine del gruppo B contenute nei semi di lino sono benefici per la pelle. I semi di lino riducono la secchezza della pelle, alleviando i sintomi di acne, eczema, infiammazioni e scottature solari.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento