Tutti i sintomi della carenza di potassio e dove trovarlo

18 Febbraio 2016 in Altre malattie e rimedi

Il potassio è un micronutriente essenziale per la vita e il buon funzionamento delle cellule. L’equilibrio nella sua concentrazione è fondamentale per garantire un funzionamento efficiente di nervi e muscoli.

In generale, la quantità di potassio nel sangue deve rimanere in determinati livelli, e ciò si può ottenere attraverso una dieta equilibrata. Durante la giornata, il livello di potassio viene regolato costantemente. Consumando determinati alimenti, il potassio viene trasportato alle cellule, avviando diversi meccanismi indispensabili per una buona salute. Viene eliminato attraverso l’urina e, in parte, attraverso sudore e feci.

Le cause di una carenza di potassio possono essere varie:

  • vomito e diarrea (causate da disturbi al tratto intestinale)
  • abuso di lassativi
  • consumo di diuretici per il controllo della pressione sanguigna
  • consumo eccessivo di sale e zucchero
  • aumento della sudorazione per clima o sforzi intensi
  • malattie più o meno severe dei reni

Anche i sintomi di una carenza di potassio sono vari: ipoglicemia, crampi muscolari, debolezza muscolare, stanchezza cronica, sonnolenza, stitichezza, poliuria, ipoventilazione e battito cardiaco anormale.

Il potassio si trova nei seguenti alimenti naturali: banane, cereali, riso, orzo, patate, uva, pere, albicocche, porri, cavoli, spinaci, carciofi, nocciole, mandorle e legumi.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento