Rimedio Naturale

Ecco a che velocità e con quale intensità devi camminare per dimagrire davvero

12 marzo 2017 in Altre malattie e rimedi

Camminare fa benissimo alla salute: ci mantiene in movimento, ci permette di avvicinarci alla natura e di rilassarci respirando aria (possibilmente) pulita. Ma, se si cammina regolarmente, è possibile anche perdere peso: di seguito ti elenchiamo i benefici a seconda dell’intensità con cui cammini.

I benefici del camminare possono variare da persona in persona. La velocità media può dipendere da vari fattori: età, livello di condizione fisica, sesso, ma anche peso e altezza. La velocità media di un essere umano è di circa 4-6 chilometri orari. Man mano che si invecchia, la velocità diminuisce.

La velocità è determinante per stabilire l’intensità dell’esercizio: camminare lentamente o a passo svelto sono due cose diverse. Di seguito ti elenchiamo i benefici del camminare a seconda dell’intensità.

  • Intensità massima (90-100%): migliora la velocità, tonifica il sistema neuromuscolare;
  • Intensità alta (80-90%): incrementa la resistenza aerobica nelle sessioni corte;
  • Intensità moderata (70-80%): migliora la resistenza aerobica;
  • Intensità leggera (60-70%): migliora la resistenza e la combustione del grasso;
  • Intensità molto leggera (50-60%): aiuta il recupero post-sforzo.
Condividi l'articolo:
5.2k

Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento