3 rimedi per eliminare i capillari rotti dal viso o dalle gambe

14 Agosto 2020 in Bellezza, Pelle

I capillari rotti sono, in realtà, dei capillari dilatati, che hanno l’apparenza di macchie rosse sul viso o altre parti del corpo. Sono più frequenti tra le persone che hanno la pelle chiara o sensibile, o che soffrono di rosacea.

Per eliminare i capillari rotti per sempre, i dermatologi ricorrono a dei trattamenti laser o con luce pulsata intensa. Esistono, tuttavia, dei rimedi naturali che aiutano a prevenire e attenuare i capillari rotti.

Succo di limone. Contiene molta vitamina C e ha un effetto schiarente naturale. Applica del succo di limone mescolato con dell’acqua direttamente sulla pelle la sera e prima di andare a dormire. Attenzione: il limone è molto acido, e chi ha la pelle sensibile dovrebbe astenersi dall’applicarlo.

Oli essenziali. Effettua dei massaggi con degli oli essenziali come geranio, menta o limone, capaci di frenare la propagazione delle rotture dei capillari. Diluisci qualche goccia di questi oli essenziali in 50 ml di un olio vettore (di cocco o di oliva), e applica sulla pelle effettuando dei massaggi.

Olio di semi d’uva. Acquistabile in erboristeria, non aiuta ad eliminare i capillari rotti ma può migliorare l’aspetto della pelle quando è troppo sottile o secca, entrambe condizioni che peggiorano i capillari rotti.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento