4 segreti da conoscere per coltivare splendide orchidee a casa

3 Agosto 2020 in Giardinaggio

Le orchidee sono meravigliose, sono disponibili in una miriade di colori e sono un elemento decorativo perfetto per le nostre case. Tuttavia, questi stupendi fiori sono tanto belli quanto difficili da mantenere.

Oltre ad essere dei fiori molto esigenti, le orchidee si trovano già fuori dal loro habitat naturale. In questo articolo ti elenchiamo 4 segreti per coltivare delle splendide orchidee a casa, e farle durare il più possibile.

Terreno. È necessario interrare le orchidee nel terriccio apposito, disponibile presso i vivai e gli ipermercati. Bisogna anche somministrare un concime specifico ricco di fosforo e potassio. Prima di acquistare la pianta, chiedere se deve essere tenuta in vasi trasparenti: alcuni tipi di orchidee hanno radici che richiedono luce.

Esposizione. Le orchidee amano la luce, ed è per questo che d’inverno bisogna posizionarle in un luogo in cui possano ricevere i raggi del sole per qualche ora al giorno. D’estate, invece, l’ideale è posizionarle alla luce ma non esporle direttamente al sole.

Potatura. Dopo circa 3 giorni dalla caduta dei fiori delle orchidee bisogna tagliare il ramo con l’infiorescenza sopra al secondo nodo. Questo metodo è fondamentale per farle rifiorire. Se non dovesse accadere, bisogna tagliare via tutto il ramo per far rifiorire la pianta.

Innaffiatura. Essendo piante tropicali, le orchidee hanno bisogno di umidità costante ma non di essere messe costantemente a bagno nell’acqua. Per coltivare a casa bisogna innaffiarle di rado e solo quando il terriccio si è asciugato completamente. Innaffia generosamente, assicurandoti che l’acqua scorra via senza ristagnare.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento