5 cose da non dire assolutamente a chi soffre di depressione

1 Marzo 2018 in Psicologia

La depressione è una malattia grave che può durare molto tempo. Consiste in un disturbo dell’umore che si manifesta attraverso i sentimenti. La depressione è una condizione che va sottoposta all’attenzione di un esperto, e va assolutamente trattata. Convivere con una persona che soffre di depressione può essere difficile, ed è una grande responsabilità.

Da non confondere con un semplice stato di tristezza, la depressione è una reazione incosciente del nostro cervello, che comincia a vedere solo il lato negativo delle cose. Le cause sono molteplici, così come lo sono i sintomi. Di seguito una lista di cose da non dire a chi soffre di depressione.

Il consiglio più valido è senza dubbio “se non hai niente di buono da dire, non dire niente”. Spesso, pur volendo aiutare, si finisce col peggiorare la situazione.

  1. “Tirati su”. A volte capita di essere avvicinati da una persona che ha la necessità di raccontarti come si sente, e sfogarsi. Se questa persona è depressa e non lo sa, dicendo questa frase aumenterai la sua frustrazione. Essere depressi non è una reazione cosciente: se si potesse “smettere di sentirsi così”, lo farebbe.
  2. “Non è nulla dell’altro mondo, anche io sono stato depresso”. Essere tristi ed essere depressi non è la stessa cosa. A volte si pensa di aver vissuto la depressione, confondendola con una semplice tristezza.
  3. “Non sei troppo cresciuto per cercare attenzione?”. E’ un modo maleducato di incolpare la persona della propria depressione. Non farlo mai.
  4. Dare consigli sul da farsi. Certo, suggerire cose come rivolgersi a Dio, bere una tisana calmante o fare yoga può sembrare carino: ci si preoccupa davvero per chi sta male. Eppure questi suggerimenti sono poco adeguati: chiedi piuttosto cosa puoi fare per loro, senza dare consigli sul da farsi.
  5. “Te la sei cercata tu”. E’ una vera e propria accusa. Nessuno “cerca” la depressione. Mettiti nei suoi panni, e pensa quale potrebbe essere stata la tua reazione se ti fossi trovato al suo posto.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento