5 esercizi di yoga che tonificano l’addome e snelliscono il girovita

11 Gennaio 2021 in Bellezza

Eliminare il grasso e tonificare i muscoli dell’addome è un risultato abbastanza difficile, che può essere ottenuto solo con degli esercizi mirati ed un regine alimentare specifico.

Alcuni esercizi sono particolarmente efficaci a tal proposito e, oltre a tonificare i muscoli addominali, possono aiutare anche a snellire il girovita bruciando il grasso in eccesso. Di seguito ti elenchiamo 5 esercizi di yoga che tonificano l’addome e snelliscono il girovita.

Navasana (posizione della barca). Eseguendo questa posizione si brucia il grasso addominale, si rilascia stress e si favorisce la digestione. Siediti su un tappeto con la schiena dritta e le gambe distese. Spingiti leggermente all’indietro e solleva lentamente le gambe fino ad elevarle il più possibile. Stendi le braccia in avanti, il tuo unico appoggio devono essere i glutei.

Kumbhakasana (posizione dell’asse). Questa asana coinvolge tutto il corpo, ma soprattutto i muscoli dell’addome. La posizione somiglia a quella del plank, ma bisogna poggiare il peso del corpo sulle dita dei piedi e sui palmi delle mani. Rivolgi la testa verso il basso e stringi i muscoli dell’addome mentre mantieni la posizione.

Dhanurasana (posizione dell’arco). Questa posizione è particolarmente efficace per tonificare i muscoli dell’addome, alleviare lo stress e migliorare la concentrazione. Sdraiati a pancia in giù, con le braccia ai lati del corpo. Piega le gambe e solleva le caviglie con le mani, mentre sollevi il busto e la testa. Trattieni la posizione per 20 secondi, poi torna lentamente alla posizione iniziale.

Pavanamuktasana (posizione del rilascio dei venti). Migliora l’efficacia del sistema digestivo, a bruciare il grasso e a tonificare i muscoli addominali e lombari. Sdraiati a pancia in su, inspira profondamente e solleva le ginocchia verso il petto. Avvolgi le braccia attorno le ginocchia, cercando di toccare le ginocchia con la fronte.

Bhujangasana (posizione del cobra). Sdraiati a pancia in giù, poggiando i palmi delle mani all’altezza delle spalle. Solleva lentamente la testa e il busto, mentre allunghi le braccia e inarchi il torace. Mantieni questa posizione per 30 secondi.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento